Fabio Filippi (Pdl) ha rivolto una interrogazione alla Giunta per sapere se la Regione sia intenzionata ad intervenire per ridurre l’esplosione demografica di capi di ungulati selvatici (cinghiali, caprioli e cervi); eliminando le zone di foraggiamento e sopprimendo i capi in eccesso. Il consigliere, visto che gli ungulati producono alterazioni all’ecosistema dell’Appennino (sono veicolatori di parassiti, causano il deperimento del cotico erboso e danni ai raccolti), chiede di tutelare l’agricoltura di montagna e, in particolare, chiede che le aziende che subiscono danni vadano risarcite in modo adeguato. A questo proposito, Filippi chiede se la Regione intenda attivarsi, di concerto con le amministrazioni locali, al fine di rivalutare gli indennizzi rivolti agli agricoltori e in generale a coloro che subiscono danni causati dagli ungulati.

Tratto da: Sassuolo2000

Articoli simili:

VN:F [1.9.22_1171]
Voto: 0.0/10 (0 voti ottenuti)
VN:F [1.9.22_1171]
Voto: 0 (da 0 voti)