Turbigo Ormai è diventata un’abitudine per i vigili del fuoco. Quella di andare a soccorrere i caprioli che finiscono nel Naviglio Grande, nel canale Industriale o in altri canali presenti nel castanese. E’ successo ancora una volta lunedì nel tardo pomeriggio in quel di Turbigo all’altezza della centrale idroelettrica Castelli. Un capriolo si era avvicinato al canale per abbeverarsi, quando si è sporto troppo ed è finito in acqua. Fortunatamente è stato avvistato subito dai passanti che hanno allertato il 115.

Sul posto sono giunti i vigili del fuoco volontari di Inveruno unitamente ad una squadra di sommozzatori provenienti da Milano. L’animale è stato afferrato e messo in salvo. Non presentava alcuna ferita, motivo che ha spinto i vigili del fuoco a liberarlo tra i boschi del Parco del Ticino. I caprioli, da quando sono stati inseriti nel Parco del Ticino, hanno trovato un habitat naturale perfetto tanto da moltiplicarsi nel giro di poco tempo. Purtroppo, in media ogni tre settimane, i vigili del fuoco vengono allertati per un animale finito in acqua. Unico dato positivo: nella stragrande maggioranza dei casi il capriolo in difficoltà è sempre stato salvato. (immagine d’archivio)

Tratto da: citta oggi web

Articoli simili:

VN:F [1.9.22_1171]
Voto: 0.0/10 (0 voti ottenuti)
VN:F [1.9.22_1171]
Voto: 0 (da 0 voti)