LUCCA – Sembravano spari, invece era scattato un dispositivo ideato dal proprietario di un campo per evitare che i cinghiali gli rovinassero le coltivazioni. Lo hanno appurato i carabinieri la notte scorsa, allertati da numerose telefonate di residenti di Torre del Lago (Lucca).

Verso mezzanotte numerose persone hanno telefonato al 112 dicendo di sentire degli spari provenire dalla zona della pineta. I militari sono intervenuti sul posto ma hanno scoperto che non si trattava di spari da arma da fuoco ma proprio di un dispositivo, che ne riproduce il suono, attivato per allontanare i cinghiali. Il congegno è stato disattivato per evitare allarmismi visto che il terreno si trova vicino a diverse abitazioni. Al proprietario è stato raccomandato a prestare maggiore attenzione e di escogitare qualcosa di meno rumoroso per allontanare i cinghiali.

Tratto da: Il Messaggero

Articoli simili:

VN:F [1.9.22_1171]
Voto: 0.0/10 (0 voti ottenuti)
VN:F [1.9.22_1171]
Voto: 0 (da 0 voti)