BARLETTA – «Aiuto c’è un cinghiale sotto casa». L’insolita telefonata, giunta alla sala operativa dei carabinieri, la scorsa notte ha allertato non poco i militari di una «gazzella» che, giunti in via Palmitessa (nella zona «167« di Barletta), si sono trovati dinanzi un grosso esemplare di cinghiale femmina di oltre venti chilogrammi di peso. Che fare? Usare la forza per allontanarlo o cercare di «convincere» il grosso mammifero ad uscire dalla città? Le armi, comunque, si è preferito non utilizzarle per evitare di far del male all’animale e scongiurare altri incidenti. D’altra parte il cinghiale vagava per le vie del centro cittadino (via Quasimodo, via Manzoni), tra le auto parcheggiate ed alcuni passanti che, terrorizzati, hanno assistito alla insolita «passeggiata» urbana di quello che altro non è che un grosso maiale selvatico.

I carabinieri hanno allertato la polizia provinciale che, a sua volta, ha chiesto l’intervento del segretario regionale dell’Urca (Unione cacciatori dell’Appennino), il barlettano Giorgio Boscarol: insieme sono riusciti a calmare il mammifero che, frattanto, aveva puntato l’auto dei carabinieri forse perchè infastidito dalla presenza di tante persone. Usando le «buona maniere», carabinieri e guardie venatorie hanno così allontanato il cinghiale all’esterno, riportandolo nella zona agricola di Barletta dove è stato lasciato libero di ritornare in libertà.

La presenza del cinghiale è l’ultimo di una lunga serie di «clandestini» in città: volpi, tassi (nella zona di «Tittadegna»), donnole e faine sono stati spesso segnalati accanto a quella di falchi, barbagianni, gufi, civette. In città cercano protezione dalle «doppiette». Non tutti i cacciatori, infatti, sono rispettosi delle leggi come il signor Boscarol (che non ha preso a fucilate il cinghiale in quanto la caccia non è consentita nei pressi delle zone abitate) in quanto nella zona sono spesso segnalate le incursioni di bracconieri che prendono di mira la fauna selvatica anche se protetta.

GIANPAOLO BALSAMO

Tratto da: La Gazzetta del Mezzogiorno

Articoli simili:

VN:F [1.9.22_1171]
Voto: 0.0/10 (0 voti ottenuti)
VN:F [1.9.22_1171]
Voto: 0 (da 0 voti)