CASSINO – Cinghiali dispettosi hanno preso di mira il parco che circonda l’Abbazia di Montecassino devastando il giardino. La scena si sarebbe ripetuta più volte nell’ultimo mese tanto da creare allarme nella comunità monasticaper l’invasione notturna dei grossi cinghiali ripopolati l’anno scorso con una specie ungherese molto prolifica. E l’Abate Pietro Vittorelli di fronte ai continui danneggiamenti e ai pericoli ha convocato il commissario straordinario del Parco dei monti Aurunci e del monumento naturale di Montecassino, Iris Volante, per studiare un piano mirato a frenare le incursioni devastatrici dei cinghiali ungheresi. Dopo varie ipotesi è stato deciso di installare delle reti metalliche elettrificate intorno al parco che cinge il monastero.

I guardiaparco.Oggi è in programma una riunione tra don Giuseppe e alcuni guardiaparco per avviare il progetto del recinto che sarà a carico dell’ente regionale. «Non ci sono, purtroppo, altre forme di difese – dichiara il commissario Iris Volante – per contrastare il fenomeno di questi cinghiali che si spostano soprattutto di notte. Adesso proviamo con le reti metalliche sperando che non vengano sfondate con la forza. I cinghiali, molto prolifici, sono ormai diventati numerosi e spesso si spostano in massa e fanno danni». E così di notte invadono il giardino dell’Abate, si nutrono di quello che trovano e poi vanno a bere al fontanone e non contenti si fanno pure il bagno sporcando l’acqua. Adesso, hanno notato i guardiaparco, molti cinghiali in gruppo si stanno spostando verso la montagna di Villa Santa Lucia. Qui ad avvertire il pericolo di distruzioni sono stati alcuni allevatori che hanno avvisato l’ente consortile di Campodimele.

I divieti.E i cacciatori non possono intervenire perché la caccia è vietata all’interno del perimetro del parco naturale di Montecassino. Durante il periodo di apertura della caccia, da settembre in poi, i cacciatori li aspettano all’uscita del parco ma spesso l’attesa risulta vana

Domenico Tortolano

Tratto da: Il messaggero

Articoli simili:

VN:F [1.9.22_1171]
Voto: 0.0/10 (0 voti ottenuti)
VN:F [1.9.22_1171]
Voto: 0 (da 0 voti)