Numerose ricerche hanno dimostrato come il munizionamento da caccia rappresenti una fonte non trascurabile di inquinamento da piombo, in grado di avvelenare gli uccelli selvatici, contaminare il terreno e determinare un rischio sanitario per l’uomo. Nel presente rapporto vengono illustrati in dettaglio gli effetti della contaminazione causata dall’attività venatoria e le soluzioni che possono essere adottate per superare le diverse problematiche.

Pubblicazione disponibile solo in formato elettronico.

Scarica il file.

Tratto da ISPRA

Articoli simili:

VN:F [1.9.22_1171]
Voto: 0.0/10 (0 voti ottenuti)
VN:F [1.9.22_1171]
Voto: 0 (da 0 voti)