L’associazione venatoria Arcicaccia di Modena, insieme al gruppo di cacciatori livornesi di Castagneto Carducci, hanno donato nei giorni scorsi al reparto di Pediatria dell’Ospedale Ramazzini di Carpi 7mila 250 euro. Un contributo per l’acquisto di un ecografo neonatale, frutto della generosità e dell’impegno di oltre 450 cacciatori appartenenti a 18 circoli sparsi su tutto il territorio provinciale.

“Prima di essere cacciatori siamo cittadini di questa comunità colpita dalla tragedia del terremoto – spiega Riccardo Galantini presidente dell’Arcicaccia Modena –. Il nostro piccolo contributo vuole essere un riconoscimento, e un ringraziamento, per l’impegno dimostrato dagli operatori socio-sanitari durante l’emergenza del sisma. In particolare per chi lavora con i bambini, in Pediatria, per dare sostegno e assistenza ai più piccoli e indifesi”.

“Il costo complessivo della nuova attrezzatura è di circa 30mila euro. Con questa importante donazione ci avviciniamo al traguardo. Ora auspichiamo che anche altri seguano l’esempio dell’Arcicaccia in modo da potere annunciare in tempi brevi l’acquisizione dell’ecografo” hanno sottolineato la direzione del Ramazzini e il personale dell’Unità Operativa di Pediatria diretta dal dott.ssa Adriana Borghi. “In questa difficile situazione economica, i cui effetti si riflettono inevitabilmente anche sul Sistema Sanitario Nazionale – prosegue – la sensibilità e la generosità dei cittadini ci aiuta a mantenere elevati livelli di qualità e sicurezza nella cura dei nostri piccoli pazienti”.

Chiunque volesse partecipare alla raccolta fondi, anche con piccole cifre, può versare il proprio contributo – di associazione o di privato cittadino – sul conto corrente n. 16840 intestato all’Azienda USL di Modena, precisando nella causale del bonifico: “per il reparto di Pediatria – Ospedale di Carpi”.

IBAN IT 92 UO 5034 129 000 000 000 16840

Banca 05034 Banco Popolare Soc. Coop.

Sport. 12900 sede di Modena

CRO: 41108328300

In caso si scelga di effettuare una donazione è comunque importante contattare la pediatria del Ramazzini e dare comunicazione del bonifico.

Tratto da: Modena 2000

Articoli simili:

VN:F [1.9.22_1171]
Voto: 0.0/10 (0 voti ottenuti)
VN:F [1.9.22_1171]
Voto: 0 (da 0 voti)